Un mercato florido totalmente in nero


Renato Borghi, vicepresidente di Confcommercio: qual è il giro d’affari della contraffazione nel nostro Paese?

contraffazione-nero-concorrenza-sleale

«Si parla di almeno 7,5 miliardi di sommerso, ma sono comunque stime prudenziali visto che sono ricavi in nero, in completa evasione fiscale. Al mondo si calcola che la contraffazione rappresenti un mercato da 500 miliardi circa. In questo scenario l’Italia spicca sul fronte del consumo di prodotti contraffatti».

Quali sono le azioni necessarie per contrastare questo fenomeno?

«Occorre muoversi su tre fronti: prima di tutto a livello di intelligenge, ovvero scoprire le centrali di stoccaggio e colpire i centri di produzione; in secondo luogo attraverso misure repressive adeguate e, infine, con azioni educative che mostrino i costi della contraffazione, eliminando l’aspetto ludico legato all’acquisto di un articolo contraffatto».

Quali sono i costi della contraffazione?

«Al di là del dato puramente economico legato ai mancati incassi da un lato e dall’altro all’evasione fiscale, è bene considerare che il traffico di articoli contraffatti spesso passa dall’utilizzo di manodopera giovanile e coinvolge attività di riciclaggio di denaro sporco»

18 agosto 2016 – giornale.it – a cura di Cinzia Meoni

Puoi leggere l’articolo al seguente link: «L’Italia è capofila» di questo fenomeno» rel=”nofollow”

 
© 2017 All rights reserved - Gruppo Ponzi investigazioni s.r.l. - PI 03716870237
Sede Legale: Via Roveggia n° 126 - 37136 - Verona (VR) - REA VR-359646 di Verona