Oltre 100 uomini del Corpo forestale impegnati nell’operazione “Acciaio sporco”. Arresti e denunce per un raggiro sulle consegne dell’inox

truffa-acciaio-inox-terni

Un’inchiesta su una presunta truffa ai danni di Acciai Speciali Terni (Ast), del gruppo ThyssenKrupp, ha portato all’arresto di otto persone e a sequestri in diverse città del Centro-Nord, come si legge in un comunicato del Corpo forestale dello stato.

Dall’operazione ‘Acciaio sporco’, coordinata dalla procura di Terni, è emerso che all’Ast sarebbero state consegnate forniture di acciaio inox di bassa qualità ma fatto passare per idoneo ai collaudi, come spiega la nota, che parla di una “truffa milionaria”.

L’operazione, che ha visto impegnati circa 100 agenti, “ha portato all’arresto di tre alti esponenti della società del fornitore, che ha sede nel Bergamasco e nel Bresciano, di quattro dipendenti dell’Acciai Speciali Terni S.p.a. e del responsabile della ditta di trasporto con sede in provincia di Ancona che conduceva il materiale all’acciaieria”. In tutto gli indagati sono 17. Devono rispondere a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, frode in commercio e corruzione tra privati. Perquisizioni e sequestri hanno avuto luogo a Terni, Bergamo, Fabriano e Brescia.

24 giugno 2016 – www.ilgiornaleditalia.org

Puoi leggere l’articolo al seguente link: http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/878526/Terni–maxi-truffa-alla-Thyssenkrupp.html

 
© 2017 All rights reserved - Gruppo Ponzi investigazioni s.r.l. - PI 03716870237
Sede Legale: Via Roveggia n° 126 - 37136 - Verona (VR) - REA VR-359646 di Verona