“Voglio l’affido esclusivo dei miei figli”, sempre più frequentemente all’interno dei nostri uffici udiamo committenti riportare la seguente frase, chi per rabbia, chi per senso del dovere o semplicemente per vendicarsi nei confronti del coniuge a seguito di un matrimonio ormai concluso. Tralasciando l’aspetto psicologico e le eventuali conseguenze subite dai figli è doveroso fare delle precisazioni, in quanto l’affidamento esclusivo alla madre o al padre dei figli minori non è di certo una procedura semplice.

Affidamento esclusivo presupposti

L’affidamento innanzitutto ha l’obiettivo di identificare chi dovrà prendere importanti decisioni in merito all’educazione ed al mantenimento del minore, come spesso accade tale potere è condiviso ad entrambi i genitori, ma prevalentemente i figli tendono ad essere collocati presso l’abitazione con la madre e con la possibilità di vedere il padre nelle giornate e/o negli orari stabiliti dalla separazione; chiaramente le decisioni concernenti la scelta della scuola, dello sport, dei viaggi, etc. dovranno essere prese insieme.

L’affido esclusivo cosa comporta

Giustamente l’affido esclusivo non può essere rilasciato facilmente ad eccezione di gravi motivazioni, di seguito elencate:

  • Genitore che abusa di sostante stupefacenti o affetto da importanti dipendenze (es. Droga e/o Alcool)
  • Genitore che non contribuisce al mantenimento
  • Genitore arrestato per omicidio
  • Genitore affetto da disturbi mentali
  • Genitore totalmente disinteressato al figlio
  • Genitore violento

Indagini inerenti l’affido esclusivo

L’obiettivo dell’investigatore privato in questi casi è di documentare il configurarsi di una o più situazioni precedentemente elencate, i casi più frequenti per i quali veniamo interpellati sono il mancato pagamento degli alimenti e l’abuso di sostanze stupefacenti ed.

1. Genitore che non contribuisce al mantenimento: in diversi casi il genitore (quasi sempre il padre) a cui è stato imposto il mantenimento a seguito della separazione non versa la somma dovuta nei confronti della madre, chiaramente questo può avvenire per scelta o per necessità. In casi di malafede gli scenari spesso si ripetono: da chi decide di spossessarsi apparentemente di tutti i propri beni per risultare nullatenente a quelli che addirittura cercano di diventare invisibili, scappando all’estero, magari dopo essersi licenziati, così come coloro che rinunciano ad un posto di lavoro regolare (e quindi rintracciabile) per lavorare irregolarmente (in nero). Il compito dell’investigatore è quello di documentare il reale tenore di vita della persona, molto spesso questi soggetti apparentemente insolventi si nascondo dietro prestanome e/o società di comodo, ma in realtà continuano a condurre la vita di sempre e per questo motivo le prove ottenute da un’agenzia investigativa possono risultare determinanti, inoltre grazie ad una vasta rete di partnership internazionali siamo in grado di condurre ricerche in tutto il mondo per rintracciare il soggetto debitore.

2. Genitore che abusa di sostante stupefacenti o affetto da importanti dipendenze: in questi casi subentra un altro aspetto non trascurabile: “la sicurezza”. In più situazioni abbiamo dovuto rilevare e documentare genitori che acquistavano e/o utilizzavano droghe (anche in presenza dei figli) così come alcolisti che si mettevano al volante dopo una serata trascorsa a bere, spesso con i figli a bordo. Anche in questa occasione è fondamentale documentare questi episodi, i quali, al termine delle indagini, verranno riportati in una relazione valevole in sede di giudizio.

In conclusione per ottenere l’affidamento esclusivo di un minore è necessario che si configuri l’incapacità a prendersi cura dei figli e per tale motivo è di basilare importanza acquisire delle prove utilizzabili in sede legale così come la testimonianza dell’investigatore, il quale sarà disponibile a venire a testimoniare qualora l’avvocato difensore lo ritenesse importante.

 
© 2020 All rights reserved - Gruppo Ponzi investigazioni s.r.l. - PI 03716870237 - Privacy & Cookies Policy
Sede Legale: Via Roveggia n° 126 - 37136 - Verona - REA VR-359646 di Verona
Sede: Via Camillo Hajech n° 21 - 20129 - Milano - REA MI-2113772 di Milano
Sede: Via Aldo Moro n° 40 - 25124 - Brescia - REA BS-353658 di Brescia