Previous Image
Next Image

info heading

info content



 

Bonifica da microspie tramite rilevatori avanzati

Proponiamo ad aziende e privati servizi di bonifica elettronica, rilevazioni microfoni e microcamere, bonifica microspie tramite dispositivi di sorveglianza elettronica, dispositivi di ascolto, localizzatori GPS e altri strumenti che vengono utilizzati per raccogliere informazioni riservate da parte di terzi.
Ci avvaliamo di strumentazioni moderne e all’avanguardia, come il rilevatore microspie Oscor Geen 2.4Ghz, descritto più avanti in questa pagina di presentazione dei nostri rilevatori da microspie, per effettuare la bonifica di cimici e altri dispositivi nascosti all’interno di una casa, un ufficio o un auto. Il servizio viene svolto attraverso l’impiego di rilevatori di microspie professionali ed è a disposizione di privati, società, imprese e perfino altre agenzie d’investigazione.

Per i clienti commerciali in particolare, mettiamo a disposizione il meglio dei rilevatori per bonifica microspie in sale riunioni, vari uffici del personale e altri ambienti di lavoro ritenuti non sicuri, affinché le informazioni dell’azienda non siano oggetto del cosiddetto ”spionaggio industriale”. Per i dirigenti aziendali, lo spionaggio industriale è un problema che non deve essere sottovalutato in quanto potrebbe rivelare informazioni utilizzate dalla concorrenza a proprio vantaggio.

Spionaggio industriale attraverso microspie: realtà o trovata da film?

Lo spionaggio industriale è il furto illegale e non etico dei segreti commerciali delle imprese da parte di un concorrente per ottenere un vantaggio competitivo. Lo spionaggio industriale è condotto da società a fini commerciali anziché dai governi a fini di sicurezza nazionale.

Viene svolto attraverso attività segrete, come il furto d’informazioni commerciali mediante la rimozione, la copia o registrazione dei dati per poi essere utilizzate da un concorrente. Può anche implicare corruzione, ricatto e sorveglianza tecnologica. Lo spionaggio industriale è più comunemente associato alle industrie ad alta tecnologia, in particolare i settori informatico, biotecnologico, aerospaziale, chimico, energetico e automobilistico, in cui viene investita una notevole quantità di denaro in ricerca e sviluppo.

Noi della Luciano Ponzi Investigazioni mettiamo a disposizione tecniche e strumentazioni, quali ricercatori di cimici, rilevatori microspie e dispositivi di ultima generazione per bonificare i locali da cimici, microfoni, spie, microcamere e altri strumenti per intercettazioni audio/video.

Se hai il dubbio che il tuo ufficio o la tua azienda sono sotto attacco con metodi di spionaggio industriale, o che si stiano eseguendo intercettazioni illecite nei tuoi confronti, mettiti immediatamente in contatto con la Luciano Ponzi Investigazioni per richiedere un consulto ed eseguire un sopralluogo. Non dovresti mai cercare di risolvere il problema da solo o con strumenti di fortuna, potresti non essere in possesso delle giuste strumentazioni e competenze, credendo di aver messo in sicurezza gli ambienti, quando questi non lo sono affatto.

Fatte le dovute premesse, chiariti i pericoli derivanti dalla presenza di cimici e microspie e mostrati i motivi per i quali è fondamentale intervenire urgentemente affidandosi a dei professionisti, passiamo a parlare di come rilevare microspie e di alcuni degli strumenti più avanzati che utilizziamo durante i servizi di bonifica da microspie.

Rilevatore microspie Oscor Green 2.4Ghz

Rilevatore microspie oscor green in azione
L’Oscor Green 2.4Ghz è un sistema portatile di contro sorveglianza, il più completo rilevatore microspie a omni spettro, estremamente affidabile ed efficacie per proteggere le informazioni sensibili che determinano il successo delle quotidiane operazioni aziendali più importanti.

La sua fama e funzionalità è riconosciuta e utilizzata a livello mondiale, realizzato con la collaborazione di professionisti del settore per facilitare il lavoro d’indagine di altrettanti esperti. È un sistema in uso in oltre 100 dipartimenti governativi sparsi per il mondo e le sue funzioni uniche si rivelano di fondamentale importanza per i controlli periodici sulla sicurezza, i quali devono essere svolti per scongiurare la presenza di qualsiasi dispositivo d’ascolto o d’intercettazione.

L’Oscor dispone di sistemi che possono essere operati in modalità automatica. Inoltre, è possibile attivare diverse opzioni, come un sistema speciale per la localizzazione, salvataggio di record di dati che possono essere scaricati e analizzati su PC. Questa funzione è la demodulazione video.

Un microprocessore che incorpora un analizzatore di spettro è il cuore dell’Oscor 2.4Ghz ed è in grado di operare in modo automatico, memorizzando tutti i segnali captati, così da poterli visionare e confrontare in un secondo momento.

Per l’analisi approfondita dello spettro si utilizza il software in dotazione, il quale è anche in grado di creare database dei segnali registrati e dei tracciati generati, oltre alla mappatura delle frequenze radio registrate. Consente la creazione di un profilo permanente delle varie zone bonificate, lo sviluppo di rapporti dettagliati e grafici grazie ai quali è possibile individuare correlazioni con segnali sospetti in modo del tutto automatico.

Dispone di diverse antenne che, a seconda del tipo di controllo da effettuare, vengono selezionate dal sistema in modo automatico e non è necessaria alcuna connessione manuale.

Tra i demodulatori audio di cui dispone L’Oscor 2.4Ghz fanno parte gli FM Wide Band, FM Narrow Band, AM Wide Band, AM Narrow Band, Sub-Carrier, Singol Side Band e IF Bandwiths 250 kHz e 6 kHz che forniscono analisi dettagliate dei segnali.
Offre anche protezione da trasmettitori nascosti, ed è possibile ottenere immagini dai segnali video e visualizzarli sul suo monitor integrato, col supporto dei formati NTSC, PAL e SECAM.

Quali microspie rivela Oscor Green 2.4Ghz?

Frequency hopping: questo tipo di microspia cambia continuamente frequenza di trasmissione per essere individuata.

Burst-packet: questo tipo di microspia utilizza brevi impulsi radio per registrare l’audio ambientale e inviarlo a un ricevitore.

Spread spectrum: queste generano dei segnali con banda di frequenza più larga, distribuendo l’energia generata da una particolare banda all’interno del dominio delle frequenze.

CPM – 700 COUNTERSURVEILLANCE SONDA/MONITOR

Rilevatore cimici con CPM 700
Il CPM – 700 COUNTERSURVEILLANCE SONDA/MONITOR è un dispositivo universale utilizzato per la ricerca di una vasta gamma di dispositivi di sorveglianza. Grazie a questo dispositivo è possibile intercettare microfoni armati, microtelefoni a fibra ottica, risonatori passivi a controllo dormiente remoto e inattivo e altri apparecchi che in genere sono rilevati con apparecchiatura antisorveglianza standard.

Il CPM – 700 è composto da 5 delle attrezzature più richieste per l’antisorveglianza:
1. La sonda R.F. – Usata per ricercare telefoni ignoti, trasmittenti, cimici, controlli remoti e dispositivi di accensione;
2. La sonda VLF – Specifica per esaminare correnti che veicolano cimici mediante l’uso del suo AC come mezzo di trasmissione;
3. L’Auxiliary Input Amplifier – Consente di verificare la sicurezza di telefoni sospetti e rivela modifiche alle strutture di una stanza, indicanti la presenza di microfoni nascosti;
4. Monitor di Allarme – Dopo l’ispezione, continua a offrire protezione tramite avvisi al rilevamento di una nuova apparecchiatura;
5. Uscita 24-hour Evidence Recording – Registra suoni segnali sospetti in arrivo dalla sonda o dall’ingresso ausiliare su nastri di registrazione standard. Può essere associata a una sonda R.F. per localizzare trasmittenti per la sorveglianza audio e video, meglio note come cimici, che funzionano in un range di frequenza tra 50Khz e 3 Ghz.

Cosa fare se si scopre una cimice

  • Non presumere non vi siano altre cimici in quello stesso ambiente;
  • Non rivelare in nessun modo la segretezza della procedura;

Di norma, i dispositivi installati sono più di uno e spesso di diversi tipi. Per evitare che questi vengano trovati e per avere una maggiore copertura, possono essere installati a distanza l’uno dall’altro.

Orion 2.4 Ghz: rilevatore professionale microspie

Orion 24 per ricercare cimici
L’Orion 2.4 Ghz è un analizzatore di giunzioni non lineari. Dispositivi come microspie, registratori, telecamere, microfoni e similari funzionano con giunzioni non lineari quali transistor, processori e diodi che vengono rilevati indipendentemente dal loro stato.

Dispositivi d’intercettazione rilevati con Orion 2.4 Ghz
L’Orion 2.4Ghz rileva:

  • semiconduttori elettronici all’interno di pareti, pavimenti, soffitti, infissi, mobili, contenitori e altre superfici;
  • telecamere nascoste, microfoni e altri dispositivi elettronici anche se schermati, cablati o spenti.

Caratteristiche e prestazioni dell’Orion 2.4Ghz
Efficienza: grazie alla sua lunghezza d’onda è possibile intercettare dispositivi moderni all’interno degli uffici.

Versatilità: offre diversi metodi d’allerta per consentire agli operatori di trovare il bersaglio sul display incorporato.

Portatile: grazie al design leggero e al peso ridotto è facile da trasportare e può essere maneggiato anche senza l’ausilio di un palo telescopico.

Il rilevamento è stato migliorato e le interferenze sono state ridotte al minimo grazie al segnale di trasmissione modulato, risposte armoniche e guadagno DPS regolabile.

Un istogramma tiene traccia della risposta armonica e dei modelli HX, offrendo diverse opzioni di visualizzazione di grafici dello spettro armonico. Per la visualizzazione dell’intero spettro RF delle gamme di frequenza di trasmissione è possibile avvalersi del touch screen, mentre il display montato sull’antenna e la lampada frontale a LED consentono all’utente d’individuare il bersaglio e visualizzarlo anche nelle aree scarsamente illuminate.

Contromisure dell’Orion 2.4 Ghz
– Contromisure di sorveglianza tecnica (TSCM);
– Counter Surveillance;
– Rilevamento della giunzione non lineare;
– Individuazione dell’elettronica nascosta;
– Individuazione del contrabbando elettronico;
– Protezione dell’intelligence;
– Protezione esecutiva;
– Rilevamento intercettazione;
– Rilevazione di apparecchiature di sorveglianza;
– Rilevazione di sorveglianza elettronica.

Rilevamento cimici mediante termocamera

Flir Termocamera per rilevare intrusioni elettroniche
Qualsiasi dispositivo elettronico alimentato genera calore secondo l’effetto Joule ed è quindi possibile rintracciarli grazie all’impiego di una termocamera. Questa infatti, è in grado di rilevare la differenza di temperatura dei dispositivi alimentati, anche grazie attraverso pareti o altre superfici.

VPC/VPX-64 Video Pole Camera

Video pole camera per rilevare microspie
La Video Pole Camera VPC-64 permette di accedere visivamente a fori, anfratti e luoghi difficilmente accessibili senza risultare invasivi. È stata progettata per l’ispezione di luoghi che sono difficili da raggiungere da lontano, ad esempio aree sopra il controsoffitto in stanze di grande altezza, fori di ventilazione, ecc.

Il set è dotato di telecamera a colori con diodi d’illuminazione che consentono di lavorare al buio. la testa può essere sostituita per la fotocamera in bianco e nero che è regolata per l’illuminazione a infrarossi, invisibile all’occhio umano.

La connessione mobile elastica su cui è installata la telecamera, consente d’impostarla in modo tale da raggiungere il luogo da esaminare. L’impugnatura telescopica ha una lunghezza di 96 cm e può essere estesa a 386 cm, il che fornisce una distanza di circa 5 metri. L’operatore ha un’anteprima dell’immagine della telecamera in tempo reale su un pratico display LCD da 6,4” di diagonale. La fotocamera è alimentata dagli accumulatori integrati che forniscono alimentazione fino a 2 ore di funzionamento continuo. Il dispositivo è pronto per l’uso subito dopo aver caricato gli accumulatori, il suo funzionamento è molto semplice e intuitivo. L’uso della fotocamera è facilitato dal peso ridotto del dispositivo, anche quando il telescopio è completamente esteso.

Per approfondire leggi l’articolo “Bonifiche Ambientali, Telefoniche Ed Informatiche: Perché Sono Utili? Guida Su Come Proteggere I Tuoi Dati Aziendali E Personali

Servizi per la bonifica da microspie

Contattaci

Numero verde 800 332 332

Sede di Milano +39 02 70009044
Sede di Brescia +39 030 3753490
Sede di Verona +39 045 2060944

Mobile +39 380 8412888

Email [email protected]


Privacy (richiesto). Ho letto l’informativa Privacy (leggi qui) ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate, per poter quindi trattare i miei dati personali al fine di rispondere alla richiesta da me inviata.

Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Cuore.

Servizi

Investigazioni aziendali: Ponzi per le Aziende

Investigazioni private: Ponzi per la Persona

Investigazioni e sicurezza: Ponzi per la Sicurezza
© 2020 All rights reserved - Gruppo Ponzi investigazioni s.r.l. - PI 03716870237 - Privacy & Cookies Policy
Sede Legale: Via Roveggia n° 126 - 37136 - Verona - REA VR-359646 di Verona
Sede: Via Camillo Hajech n° 21 - 20129 - Milano - REA MI-2113772 di Milano
Sede: Via Aldo Moro n° 40 - 25124 - Brescia - REA BS-353658 di Brescia