tradimento-famiglia-coniuge

Quando si tratta di tradimento tutti pensano subito all’infedeltà fisica, ma come testimonia la consulente matrimoniale C.W due sposi possono separarsi anche per altri motivi, se pur meno scontati, comunque dannosi a lungo termine in una relazione extraconiugale.
La consulente e altri esperti hanno indicato 7 modi di tradire il partner, senza neanche accorgerci, in aggiunta al tradimento fisico classico.
Di seguito l’elenco:

1. I figli vengono prima di tutto.

Sono i figli o il partener al primo posto della vostra vita? I bambini hanno bisogno delle vostre attenzioni, ma dedicarsi esclusivamente a loro potrebbe danneggiare la vita coniugale. Infatti potrebbero venire meno sintonia e passione; forse vi amate ancora ma non c’è più la passione di un tempo perché avete messo da parte la vostra relazione senza accorgervene.

2. Tradisci il partner “emotivamente” riponendo la tua fiducia in qualcun altro.

Il coniuge dovrebbe ricoprire anche la figura del confidente. Se inizi ad aprirti con qualcun altro, soprattutto con qualcuno da cui sei attratto, forse stai intraprendendo un’altra relazione emotiva, come ha spiegato lo psicoterapeuta Foojan Zeiene.
“Quando il partner riserva la sua amicizia, la confidenza e l’intimità ad un’altra persona, ci sentiamo traditi sentimentalmente. Il coniuge non dovrebbe prendere il posto del tuo migliore amico, ma deve essere la prima persona a cui chiediamo aiuto, a cui ci affidiamo per le decisioni più importanti. Anche questo confidarsi e considerare un’altra persona la colonna portante della propria vita viene considerato un tradimento”.

3. Sei sempre incollato/a al telefono.

Non importano le motivazioni, trascorrere troppo tempo al telefono può causare grossi problemi di coppia; infatti il partner vede questo gesto come: potrei passare il mio tempo libero con te, ma preferisco il telefono.
Bisogna sempre chiedersi: dedico più tempo ai social o alle conversazioni con il mio compagno?

4. Tradisci il partner finanziariamente.

Effettuare dei pagamenti con carta di credito all’oscuro del coniuge, secondo alcuni studi, causa la separazione del 16% dei casi coinvolti. Quando si nascondono le informazioni finanziarie si tradisce la fiducia del partner; infatti questo fatto viene visto come una mancanza di trasparenza che porta a bugie, che successivamente vengono viste come una mancanza di fiducia molto grave.

5. Passi più tempo con gli amici che con il coniuge.

In un rapporto coniugale è molto importante avere hobby non in comune, infatti trascorrere 24 h su 24 e 7 giorni su 7 insieme non aiuta la coppia, ma ciò non significa che bisogni trascurare il partner per i propri hobby.
Il coniuge deve comunque ricoprire il ruolo di massima importanza, la persona fondamentale all’interno della propria vita; infatti non bisogna far si che il partner pensi di essere in secondo piano, perché ciò crea una sensazione di sfiducia e quindi alla rottura del matrimonio o del fidanzamento.

6. Ti lamenti del coniuge con gli altri.

Forse pensi che sia innocente raccontare alcuni piccoli particolari scottanti del coniuge agli amici, in realtà è molto pericoloso e state tradendo la fiducia del coniuge.
Secondi alcuni studi dovremmo imporci tutti una regola: quando non siamo con il partner non dire mai niente che non diremmo se il partner fosse lì accanto a noi. La maggior parte delle persone pensa sia utile “sfogarsi” con gli amici rivelando i dettagli più intimi del partner, in realtà è un’arma a doppio taglio. Nonostante il coniuge possa non venir mai a conoscenza del vostro piccolo “sfogo” alle sue spalle, ciò non toglie che questo gesto porti il gelo tra di voi, anche se ancora non ne siete consapevoli.

7. Sei sulla difensiva.

Uno dei comportamenti più sbagliati che un coniuge possa tenere in una conversazione è quello di non rispondere e mettersi sulla difensiva, ciò lascia intendere al coniuge che ci sia qualcosa da nascondere.
A causa di questo comportamento ci sentiamo traditi, perché vediamo che il coniuge riesce a tenerci fuori dalla propria vita; erigere un muro favorisce lo sfaldamento della copia.

Fonti:
huffingtonpost.it – 26/11/2015

 
© 2017 All rights reserved - Gruppo Ponzi investigazioni s.r.l. - PI 03716870237
Sede Legale: Via Roveggia n° 126 - 37136 - Verona (VR) - REA VR-359646 di Verona